domenica 30 ottobre 2011

EH...MA TU COSA FARESTI ?

  Salve,avrete sicuramente notato che ultimamente a chiunque apra bocca viene immediatamente chiesto: Sì ma tu...cosa faresti? Come pensi di cambiare la situazione??  Qual'è il/la tua/o ricetta o idea per???
Personalmente io credo che chi faccia queste domande,politici,giornalisti,presentatori tv,o semplici cittadini di ogni genere non sia realmente interessato a ciò che gli si risponde,ma che al limite gli interessi confermare a se stesso che l'interlocutore non abbia una risposta vera,potente,concreta,una di quelle risposte che ti lasciano spiazzato.
Ecco che allora ho pensato non solo di dare la mia risposta (cosa che però io avevo già fatto in molti modi,anche di persona hai diretti interessati),ma di postare una sorta di lista di domande "tipo" (cioè quelle fatte da chiunque più di frequente).
Ritengo sia un simpatico modo così di dare a chi la vuole la possibilità di dare le risposte che ritiene siano le più giuste per il bene collettivo del ns. paese.


SE VOLETE RISPONDERE ALLE DOMANDE POTETE USARE LO SPAZIO COMMENTI.                                       



                                                   EH... MA TU COSA FARESTI ?





1) EH...MA TU CHI METTERESTI A GOVERNARE  AL POSTO DI QUELLA MANICA DI PERSONAGGI ?



1) Io sono per l'instaurazione di un governo popolare temporaneo (circa 90gg),avente lo scopo di dettare nuove regole,e di gestire il paese durante il lasso di tempo necessario alla riorganizzazione generale.
Governo quindi formato di un membro (cittadino,lavoratore,in possesso dei requisiti descritti al punto 2) per ogni capoluogo di provincia,i rappresentanti dei vari sindacati * (tutti i sindacati!!!),il rappresentante della confindustria,quello della confagricoltori,della confartigianato,uno studente universitario con tesi in preparazione per ogni università d'italia,tre rappresentanti a testa per: co.co.co.-  co.co. pro- ricercatori - pensionati- disoccupati - studenti liceali-  immigrati regolari-  movimento 5 stelle-  blogger-  ecc, fino al raggiugimento del numero di 600 persone circa (credo abbastanza rappresentative di tutti noi),in grado di prendere le decisioni che servono.
In alternativa invece il sistema di democrazia diretta,se volete potete leggerlo quì:

http://www.democraziaweb.com/content/La-proposta-del-Movimento-DEMOCRAZIA-DIRETTA


2) EH... MA CHIUNQUE METTI A GOVERNARE  IL PAESE POI TANTO NON SONO TUTTI UGUALI ?            
 E  SE I NUOVI SI SIEDONO POI NON RUBANO COMUNQUE TUTTI?




2) Rispondere a questa domanda non è facile,io posso solo dire che metterei dei paletti così da evitare errori mastodontici. Detto ciò richiederei come requisiti generali: Capacità specifiche dimostrate, fedina penale immacolata,nessun incarico pubblico pregresso,nessuna tessera di partito (*) nessuna parentela diretta con politici,mafiosi,massoni conosciuti,delinquenti abituali con fascicolo,ecc.
Insomma riconosciuti cittadini comunemente definiti onesti e perbene,disposti e disponibili ad accollarsi un tale gravoso compito,e quindi ricoprire tale incarico.






              3) EH... SI SI,MA NELLO SPECIFICO COSA CAMBIERESTI CON URGENZA ?





3) Credo che i miei obbiettivi generali più urgenti sarebbero: La modifica della legge elettorale (tornando perlomeno alla precedente del cosidetto "porcellum"),l'istituzione immediata della certezza della pena (le carceri necessarie praticamente già fatte come incompiute (ma praticamente compiute però!) si possono trovare ad es. sul sito di striscia la notizia,è pieno! A tal proposito in U.S.A. alle galere gli fanno anche produrre reddito! Penserei inoltre alla formazione al lavoro dei detenuti che così potrebbero acquisire una qualifica ed un esperienza lavorativa minima.
Riterrei poi urgentissima l'istituzione della responsabilità oggettiva con tutto ciò che ne consegue.
Eliminerei all'istante anche l'istituzione delle  province.





     4) EH...SI SI CERTO,MA QUALCOSA CHE IL CITTADINO COMUNE POSSA APPREZZARE          DIRETTAMENTE ?





4) Dipendesse da me vedrei bene l'istituzione di una sorta di giusto conto corrente bancario nella misura obbligatoria massima di un costo conto mensile di 1 euro,e di una rendita del conto minima del 2% N.E.T.T.O!  (conto base: assegni-carta cred.-bancomat-estratto conto mensile).
Divieto inoltre per le banche di effettuare tutte quelle manovre che non si possano ritenere etiche nei confronti del cittadino.
Inoltre un nuovo ri-bilanciamento pensionistico (comprendente l'eliminazione delle baby pensioni) che non provochi gli attuali sbilanci che sono alla base dell'odio della cosidetta "casta".
Lo stato dovrebbe inoltre essere attivo nella comunicazione internet stato >cittadino e viceversa,quindi andrebbero attualizzati rete e sistemi,e il collegamento dovrebbe essere in regime di wi fi gratuito (Hotspot) per tutti.



             5) EH... SI CERTO MA COSA FARESTI IN MATERIA DI GIUSTIZIA ?





5) Legge davvero uguale per tutti,nelle norme,e nei dettagli,come ad es. l'accompagnamento coatto,la mediatizzazione dei processi,lo snellimento dei tempi,ecc.
Adozione del bavaglio mediatico.
Cause penali e civili : Costi legali,perizie,ecc,esclusa l' istruzione pratica (che fisserei però nel costo preciso)  interamente post-sentenza al saldo dei risarcimenti,
Cause penali : Impossibilità di discutere la compatibilità.
Riorganizzazione e informatizzazione immediata degli uffici giudiziari,e naturalmente la già citata responsabilità oggettiva così che chi sbaglia paghi davvero,e stia quindi più attento e scrupoloso.






                               6) EH... INVECE CHE FARESTI PER LIMITARE LA CASTA ?




6) Beh intanto penso sia indubbia la necessità di un adeguamento economico e sociale alla vita delle comuni persone degli amministratori tutti, e tagli estremi per tutto quanto concerne appunto la politica:
(autoblu,durata dei contributi pensionistici,pensioni,quantità e tipo dei benefit,ecc),e naturalmente un tetto stipendi/benefit prefissato sui canoni del comune lavoratore (ad es. se vuoi un auto vai e te la compri).
  Ritengo necessarie anche misure come una immediata riassegnazione ad altri compiti e/o uffici dei dipendenti statali non necessari e non produttivi.Inoltre l'eliminazione degli enti inutili usati come serbatoio voti.
E ancora la ridefinizione delle frequenze televisive,allo stato una sola rete con lo scopo di produrre,informare,ecc.
Una legge atta ad limitare il possesso di max 1 rete tv,e max 2 quotidiani d'informazione per cittadino o gruppo editoriale. I GIORNALI NON BECCANO PIU' UN QUATTRINO DALLO STATO!
Riterrei fondamentale una legge sullo svecchiamento della classe dirigente: Comprendente l'obbligo di max 2 legislature consecutive,con un età d'esercizio che vada dai 30 fino a 60 anni max (65 anni max  per il capo di stato).
E ancora una leggina sulle dimissioni irrevocabili obbligatorie:Funziona in virtù dei mancati risultati conseguiti,o/e in caso di comportamenti non consoni o dannosi e in aperto contrasto con il proprio compito istituzionale.
Una legge sull'abolizione delle ingiustificate: Comprendente l'abolizione di tutte le misure prese nei tempi degli avi e poi dimenticate che modernamente vengano a diventare obsolete ed inique.
Comprendente gabelle d' antiquariato come le accise sulla guerra d'Eritrea,incarichi ed istituti divenuti superflui o peggio,





7) EH...INVECE LE MISURE IMPOPOLARI,QUELLE CHE NESSUNO VUOLE MAI FARE PER NON RISCHIARE I VOTI E L'OSTRACISMO DELLE LOBBIES ?





7) Certo che questa è una brutta gatta da pelare,io comunque sarei per l'eliminazione dei benefit al Vaticano (x i cattolici informo che trattasi del più sporco dei paradisi fiscali,colpevole di: Circonvenzione d'incapace,pedofilia,truffa,ecc,ecc.),e comunque adeguamento dello stesso alle leggi italiane con annesse multe di dimensioni apocalittiche,misure spinte fino a minacciare la nazionalizzazione del Vaticano stesso,e di S. Marino.   (quando la Francia minacciò Montecarlo nello stesso modo, e per lo stesso motivo......avete internet per verificare come andò a finire!)


Inoltre una nuova legge accoppiata ad un amministrazione più accorta riguardante l'uso, l'affidamento,la gestione,e la perdita delle case popolari.   (attualmente l'80% degli assegnatari è moroso)
 Mostruosa riduzione di esercito e aviazione militare,e dichiarazione dello stato neutrale (vedi Svizzera),divieto di azione delle truppe fuori dai confini nazionali,immediato richiamo delle truppe stesse,contemporaneo mega-rinforzo dei reparti del genio (E.I.) da utilizzare ad uso interno oppure umanitario quando richiesto ufficialmente dallo stato interessato,e solo da lui!!!
Chiusura delle frontiere all'immigrazione non comunitaria,con immediata apertura (a carico delle ns- -ambasciate,così lavorano) di uffici di ricevimento in ogni aereoporto internazionale.
Lo scopo degli uffici di ricevimento è appunto accettare domande d'entrata da evadere con celerità commisurata nei quantitativi di lavoratori non comunitari assorbiti dal mondo del lavoro nostrano, i lavoratori accettati che rispondono nei requisiti richiesti entrano nel paese regolarmente e su volo italiano preposto (economico!!!) gratuitamente,(l'eventuale costo descritto si recupera in quanto chi entra è stato richiesto e lavora da subito,e in regola).





EH... INVECE MISURE RELATIVE ALL'AMBIENTE E I COSTI RELATIVI AL PROBLEMA INQUINAMENTO ?





Certo la rivoluzione energetica sarebbe un sogno,e risolverebbe tanti problemi,anche di salute.

A tal proposito io la vedrei benissimo una rivoluzione energetica attuata piazzando le torri solari al sud italia,poichè in un mondo dove il sole è come petrolio il sud è come l'arabia saudita.
Penso anche che sarebbe finalmente l'ora di una rivoluzione energetica con auto elettriche,ma non solo elettriche sparse ovunque e pure con gli incentivi.
Pure le euro 0 si convertirebbero (miracolooo!!!) :))
Sono altresi convinto che tutto ciò abbatterebbe smog,inquinamento acustico urbano,e le quantità di malati di tantissime malattie,e su quest'ultima cosa ci vorrebbe un discorso a parte!!!
Suppongo inoltre che la rivoluzione energetica farebbe benissimo anche alle nostre tasche,è infatti questo il principale motivo di ostacolo al suo arrivo.
Vorrei aggiungere una cosa sulle energie alternative: Per fare l'idrogeno ci vuole l'acqua,le mucche e l'immondezza invece sono capaci di produrre quantità di gas inaudite, ci sono anche delle alghe da coltivare come eco-carburanti (tipo colza),con una resa incredibile in tonn>lt rispetto alle coltivazioni a terra,e pare che le alghe si coltivino nel mare.
Ora io mi chiedo ma per caso manchiamo in Italia di: Sole,acqua marina,mucche,e immondezza ?


....NON ESISTONO LAVORI DI TUTTO RIPOSO PER GLI ONESTI.

SE LEGGETE LA NUOVA COSTITUZIONE ISLANDESE TROVERETE MOLTI SPUNTI INTERESSANTI IN LINEA DI PRINCIPIO.

lunedì 24 ottobre 2011

PER UN CONTINENTE SEMPRE PIU' NERO (1 PARTE)

 Il Decreto Prodi del  1° Maggio 2008, riguardante il campo d'applicazione del segreto di Stato,cita testualmente "nei luoghi coperti dal segreto di Stato le funzioni di controllo ordinariamente svolte dalle aziende sanitarie locali e dal Corpo nazionale dei vigili del fuoco, sono svolte da autonomi uffici di controllo collocati a livello centrale dalle amministrazioni interessate che li costituiscono con proprio provvedimento" e le amministrazioni "non sono tenute agli obblighi di comunicazione verso le aziende sanitarie locali e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco a cui hanno facoltà di rivolgersi per ausilio o consultazione".
Di fatto vengono poste sotto il segreto di Stato anche le informazioni, le notizie, i documenti, gli atti e le attività attinenti alle materie di riferimento. E' un vero e proprio divieto di divulgazione, in quanto chiunque dovesse rendere noto, per esempio, l'esistenza di una discarica di scorie nucleari nel proprio comune, rischierebbe fino a cinque anni di reclusione.
In particolare:
Art. 256 del Codice Penale: Procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato Chiunque si procura notizie che, nell'interesse della sicurezza dello Stato o,comunque, nell'interesse politico, interno o internazionale, dello Stato, debbono rimanere segrete e' punito con la reclusione da tre a dieci anni.
Art. 261 del Codice penale: rivelazione di segreti di Stato Chiunque rivela taluna delle notizie di carattere segreto indicate nell'articolo 256e' punito con la reclusione non inferiore a cinque anni.
Questo Decreto contrasta significatamente con la direttiva n. 2003/4/CE adottata dal Parlamento Europeo e dal Consiglio dell'Unione Europea in data 28 Gennaio 2003 che disciplina l'accesso del pubblico all'informazione ambientale.
Resta il fatto che chiunque tenti di appropriarsi di informazioni inerenti alla gestione delle discariche, dell'inceneritore, dei siti di stoccaggio ecc. e le divulghi è penalmente perseguibile.


Ecco perchè è vietato ad esempio parlare di quelle navi che continuano a portare via  dalla Campania l'immondezza,compreso tutto ciò che vi è,e vi si infila in mezzo.
E dove la portano stà "roba" da anni e anni ???
Si sa delle altre regioni italiane che inizialmente si accollarono la "spazzatura" come la Sardegna ad es. Ma poi ci pensò una sentenza del consiglio di stato,e stop.
Si sa dei tentativi di rifilare "l'immondezza" in Europa: Spagna,Germania,Svezia,Olanda,ecc. Tentativi questi riusciti in maniera alterna e tuttora in corso d'opera.
Si sa molto meno di carrette affondate,e sopratutto dello smaltimento in Africa. Ops ssshhhhh!!!
E' SEGRETO!!!!  Ed è anche un reato pubblicarla.